Linkedin Ads: ecco perché è un’opportunità da cogliere per tantissime aziende

Linkedin è il social network conosciuto, per lo più, come la piattaforma dove si incontrano i professionisti. E difatti non posso negare che si tratti di un social orientato allo scambio di informazioni inerenti il mercato del lavoro anche se, osservandolo con attenzione, ti potrai rendere conto che offre molto di più. A cosa mi riferisco? Te lo spiego in questo mio approfondimento in cui ho pensato di condividere informazioni utili su Linkedin Ads, uno strumento di promozione molto interessante anche per le aziende B2B. 

Ti presento Linkedin

Linkedin è una grande rete sociale nata per lo sviluppo di contatti professionali. Permette di condividere pubblicazioni, CV e contenuti relativi al mercato del lavoro ed è presente in oltre 200 Paesi. 

I numeri di Linkedin sono impressionanti perché secondo Deep Nishar, imprenditore di base a Mountain View, questo portale ha raggiunto i 30 milioni di utenti nel 2009 che sono diventati 800 milioni nel 2021! Per darti l’idea del potenziale di Linkedin posso dirti che in Italia è utilizzato con frequenza da ben 16 milioni di persone. 

Mica male, vero?

Se sei un imprenditore avrai già iniziato a fare due conti perché, dopotutto, 16 milioni di utenti non sono affatto pochi. Al contrario se ancora ritieni che Linkedin non sia così interessante come opportunità di promozione del tuo business, ti conviene darmi ancora cinque minuti del tuo tempo e continuare a leggere. 

Linkedin Ads: l’opportunità da cogliere 

Piccola premessa: su Linkedin Ads se ne sentono parecchie di dicerie. C’è chi dice che sia costoso, che sia ostico da utilizzare e che sia anche poco redditizio. In realtà sono convinto che fermarsi ai costi sia fuorviante e riduttivo per almeno tre ragioni. 

  1. Quando investi in pubblicità online non stai sostenendo dei costi ma stai mettendo a frutto degli investimenti che, grazie ai ritorni, ti serviranno a compensare le spese iniziali effettuate. 
  2. Linkedin Ads ha un pubblico diverso dal generalista Google o da Facebook per cui il click potrà anche avere un valore di mercato maggiore ma, proprio per questo, ti permette di raggiungere contatti molto qualificati. 
  3. Il fatto per cui Linkedin non sia pop, non sia mainstream o comunque sia orientato al business è, di per sé, un grosso vantaggio per le tue campagne perché ti aiuta a centrare in modo più mirato il pubblico di utenti ideale per la tua strategia di marketing. 

Cosa offre Linkedin Ads?

Linkedin Ads è lo strumento ideale per ottenere contatti di alto valore e investire nel miglioramento della presenza del brand sul mercato. Per esempio ti permette di generare campagne di “Interesse” e “notorietà” così come prevede la possibilità di creare annunci per generare contatti, ovvero lead, rispetto ad un’offerta del tuo business. Quindi puoi agire sulla notorietà del tuo business, sulla volontà di ricevere più visite sul tuo sito web e sul generare interesse in generale. 

Al tempo stesso puoi creare campagne per aumentare le visualizzazioni di un video o per aumentare le conversioni così come ti permette di raccogliere dati degli utenti interessati attraverso il form dei contatti. Le campagne, similmente ad altre piattaforme, si distinguono in Costo Per Click (CPC) e Costo per Migliaia di Impression (CPM). 

Infine offre ottimi strumenti per avviare campagne di retargeting precise ed altamente segmentate in modo tale da individuare solo specifici professionisti e imprenditori ai quali rivolgere le tue proposte. 

Il reale valore di Linkedin Ads per aziende

Linkedin Ads è una piattaforma relativamente giovane, per lo meno se la mettiamo a confronto con altre molto più “anziane” come Google Ads o Facebook Ads. Questa piattaforma assume valore se inserita in una strategia integrata con altre piattaforme e, soprattutto, se sfruttata con campagne ad hoc fondate sul principio della domanda latente. 

Breve parentesi: la definizione di domanda latente

La domanda latente è quella che riguarda utenti interessati ad un argomento, ad un bene o ad un servizio ma che, nel momento in cui vengono raggiunti da una sponsorizzazione o da un annuncio, non sono alla ricerca di quelle informazioni. 

La domanda latente è il caso tipico dei social network dove scrolliamo continuamente un feed di contenuti e, talvolta, incontriamo qualcosa di interessante che, tuttavia, non era al centro dei nostri interessi in quel preciso momento. 

Torniamo al valore di Linkedin Ads…

Ecco perché, nel mio personale approccio a questa piattaforma, quando aiuto aziende B2B a migliorare i propri fatturati, suggerisco sempre di integrarla e non di utilizzarla come unica fonte di acquisizione clienti. Lo stesso vale per tante altre piattaforme che, utilizzate in modo esclusivo, offrono solo un piccolo assaggio e non fanno emergere tutto il potenziale di crescita dell’azienda

Non a caso ti ho spiegato che Linkedin è un social frequentato da 16 milioni di utenti in Italia ma se li sommiamo a quelli che frequentano Google, Facebook o Instagram capirai bene quanti potenziali clienti puoi raggiungere con una strategia omnicanale e, quindi, perfettamente integrata

Linkedin Ads e mercato B2C: valore e autorevolezza in azienda

Il mercato B2C è generalista, ampio e ricco di opportunità. Linkedin Ads, in questo caso, potrà diventare il fattore di crescita per i business che desiderano investire in autorevolezza.

L’impostazione di una campagna, in questo ambito, dovrà seguire le medesime logiche utilizzate in altri social ma con il vantaggio di operare su un pubblico piuttosto targetizzato per le ragioni di cui abbiamo discusso qui sopra. 

Ovviamente potrà essere abbinato a campagne su motori di ricerca e altri social ma, soprattutto, può essere sfruttato per selezionare candidati da far entrare in squadra attraverso strumenti di analisi molto efficienti.  

Linkedin Ads e aziende B2B: un connubio perfetto 

Linkedin Ads può essere un ottimo alleato per le aziende B2B. Il motivo risiede nel fatto per cui chi prende decisioni in questo tipo di aziende, noto in gergo come “decision maker”, costituisce un pubblico molto affine a quello che trovi su questo social. 

I decision maker nelle aziende B2B sono coloro che, per varie ragioni di competenze professionali e mansioni interne, prendono decisioni di business soprattutto in ambito acquisti ed investimenti. 

Sono figure poliedriche che, molto spesso, curano anche i rapporti commerciali e con i clienti oltre a tenere d’occhio anche l’area marketing e promozione. Questa descrizione si avvicina molto a quella del pubblico ideale che trovi su Linkedin ed è il motivo per cui, molto spesso, inserisco questa opportunità di crescita all’interno delle strategie dei miei clienti B2B. 

Il mercato B2B, come ripeto spesso, ha un potenziale interessantissimo per il quale anche Linkedin Ads può offrire grandi soddisfazioni. Il punto è che anche le aziende che operano in questo mercato sono composte da “persone fisiche” e non esistono piattaforme pubblicitarie che dividono il pubblico in clienti Consumer ed in clienti Business

Per individuare il target giusto, quindi, è necessario sfruttare Linkedin Ads tenendo conto di tre fattori: 

  1. Prodotti e servizi B2B hanno una soglia economica maggiore di quelli B2C
  2. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è composto dai decision maker
  3. Il valore di un cliente in più acquisito è maggiore rispetto a quello portato da una vendita diretta B2C. 

Trovare clienti sul web è impossibile? Io penso l’esatto contrario 

Per la mia esperienza posso dirti che l’unico modo per acquisire clienti in rete è quello di avere un metodo oltre alla capacità di valutare tutte le alternative possibili. Se stai cercando soluzioni di acquisizione clienti consolidate e sei stanco di bruciare budget per campagne che si risolvono in un pugno di mosche ti offro tre soluzioni: 

  1. Richiedere il Marketing Check Up con il quale ti offro un’analisi unica in Italia, altamente dettagliata e utile per capire che direzione intraprendere per progettare crescita del tuo business. 
  2. Seguire il mio blog per saperne di più su come lavoro, su come funziona il mio metodo e sul perché l’acquisizione clienti è la fase più importante per assicurare la crescita sostenibile della tua attività. 
  3. Ordinare il mio libro in cui spiego tutti i passi da compiere per l’acquisizione di clienti online e nel quale ho anche inserito alcuni bonus che potrebbero farti comodo. 

 

Lascia un commento

© 2022 riolab.net - P.IVA 03859450045
RIOLAB S.R.L. - Sede Legale: Via C. Chiapello 1, 12100 Cuneo (CN) N. REA CN-320553 - Cap. Soc. 10.000€ - PEC: riolab@pec.net

Privacy Policy Cookie Policy